Keglevich con la rinnovata identità di marca entra in una nuova era

0
19

Keglevich, uno dei marchi di wodka più storici e iconici, fa ingresso in una nuova era con un look completamente rinnovato testimone della sua storia ultracentenaria e del consolidato know-how produttivo.
A sostegno dell’operazione di rilancio, Stock Spirits Italia ha scelto Robilant Associati come partner per la ridefinizione dell’identità visiva e la ricostruzione del patrimonio di uno dei suoi brand di punta.
Un asset importante del progetto di rebranding è stata la riscoperta dell’heritage di Keglevich che fonda le sue radici nel lontano 1882.

Ci siamo avvicinati al restyling di Keglevich consapevoli della sua iconicità che ha accompagnato la night life di almeno tre generazioni, ma ignari di tutto l’universo valoriale racchiuso al suo interno. È stato sorprendente scoprire un prodotto dall’altissimo profilo qualitativo, una storicità che pochi altri brand di wodka possono vantare e dei risvolti inaspettati sulla storia ribelle del suo fondatore” racconta Andrea Bandiera, Direttore Creativo di Robilant e Responsabile del progetto.

Grazie al lavoro certosino di documentazione, frutto di una ricerca durata diversi mesi, sono stati portati alla luce documenti inediti sulla storia del Conte István Keglevich, riuscendo a dargli finalmente un volto e scoprendo episodi singolari della sua vita che fino ad ora erano rimasti sconosciuti.

L’investigare sulla storia di Keglevich alla ricerca di dettagli sorprendenti sulle sue origini è stato un lavoro che ci ha permesso di rinobilitare il vissuto di Marca, di riscoprire con orgoglio un racconto autentico, oggi alla base di un nuovo storytelling capace di esaltare sia il patrimonio storico che le qualità intrinseche di prodotto” afferma Valentina Simonetta, Direttore Marketing di Stock Italia.

Il punto di partenza del restyling è stata l’evoluzione del simbolo più distintivo di Keglevich: l’aquila. Elevata da icona a emblema di appartenenza nobiliare, oggi certifica la storicità e l’eccellenza qualitativa del brand. Questa trasformazione è accompagnata da un ritorno al classicismo, con un’enfasi sulla cura dei dettagli e sull’arricchimento narrativo.

La nuova veste grafica pone enfasi anche sugli elementi differenzianti del processo produttivo che fanno di Keglevich una delle wodka più pure al mondo: cereali di alta qualità e grani antichi, sei fasi di distillazione e la produzione in Polonia, denominata “terra della wodka” per eccellenza.

Il rilancio sancisce poi la ridefinizione di un’unica Marca con due anime distinte, il mondo Dry e quello Frutta, ma coerenti tra di loro. In questo passaggio, volto alla ricerca di una maggiore sinergia visiva tra le due linee, si è deciso di eliminare lo sleever che per anni ha caratterizzato la linea frutta con l’obiettivo di glorificare la purezza del contenuto e di elevarne al contempo il percepito qualitativo.

Il rinnovamento visivo contribuisce inoltre a dare nuova linfa anche al lato più sperimentatore della Marca come testimonia il lancio dei nuovissimi Ready to Drink, capaci di intercettare i gusti dei nuovi consumatori segnando “la nuova era Keglevich“.

Infine, il rebranding evidenzia anche l’aspetto più anticonformista ed eccentrico di Keglevich, eredità del suo fondatore e riflesso del suo carattere ribelle. La nuova campagna vuole celebrare proprio questo spirito valorizzando l’iconicità della nuova linea Frutta attraverso visualizzazioni oniriche capaci di raccontare in modo inaspettato tutta la bontà della frutta Keglevich.

Fonte: Horecanews.it