D’Amico: leggerezza, trasparenza e semplicità a Cibus 2024

0
1

D’Amico, tra le principali aziende italiane specializzate nella produzione di conserve con i brand D’Amico, Logrò, Montello, Robo e Dega, si conferma tra gli espositori più in vista a CIBUS 2024, il salone internazionale dell’agroalimentare italiano in programma dal 7 al 10 maggio negli spazi di Fiere di Parma.

Lo stand: design eloquente che crea uno spazio d’incontro

L’Azienda alimentare si presenta a CIBUS con uno stand di grande impatto concettuale e visivo che cattura immediatamente l’attenzione.
Lo slancio verticale conferito dall’imponente cubo in bianco puro che delimita lo spazio architettonico, infatti, si combina con l’eterea copertura in tulle, il verde identificativo di D’Amico e soluzioni di illuminotecnica che focalizzano l’attenzione sulle teche nelle quali sono esposte le referenze a marchio D’Amico e Robo insieme alle ultime novità.
Il risultato è un allestimento che veicola in modo efficace i valori di leggerezza, trasparenza e semplicità sottolineando, allo stesso tempo, l’attenzione di D’Amico per la cultura contemporanea del design, della comunicazione e dell’arte.

L’arte del gusto incontra l’arte contemporanea

Il connubio tra la cultura gastronomica italiana e l’arte contemporanea rappresenta il fil rouge che legherà le attività che animeranno lo stand D’Amico nelle giornate di CIBUS, a cominciare dalla presentazione della nuova collezione dei Vasi D’Autore in edizione limitata.
L’iniziativa, giunta alla nona edizione, coinvolge ogni anno a un’artista contemporaneo che, con il proprio segno distintivo e creativo, trasforma quattro capsule dei vasi maxi-formato da 700 g in oggetti unici e di design in ottica di un riutilizzo post-consumo consapevole. La collezione 2024, intitolata “Tratti di luce”, porta la firma dell’artista Paolo Bini che ha interpretato in chiave astratta panoramiche di campi coltivati visti dall’alto.

Showcooking time: assaggi d’autore

Oltreché esposte nelle teche, le specialità dei marchi che fanno capo al Gruppo D’Amico saranno indiscusse protagoniste di gustosi “assaggi d’autore” che stupiranno e delizieranno i visitatori dello stand.

Lo chef ambassador Michele Bufano, infatti, realizzerà dei menù ad hoc con i prodotti del Gruppo D’Amico, tra cui stuzzichini, finger food e primi piatti, alternandosi con il rinomato pizzaiolo sorrentino Antonino Esposito in esaltanti show-cooking.
L’8 maggio, inoltre, è prevista la presenza nello stand di Stefano Chieregato, vincitore dell’edizione 2023 del contest Veggie Style – L’altra faccia del panino, premiato dalla giuria per creatività, eccellente presentazione e sapore sorprendente. Il giovane e talentuoso fornaio presenterà la sua Ciabattina con Falafel di Melanzane, unendo ingredienti provenienti dal Medio Oriente e dal Mediterraneo. La fragrante ciabattina integrale è arricchita con l’olio delle melanzane D’Amico nell’impasto secondo la linea verde dello spreco zero.
Un altro appuntamento da segnare in agenda è quello del 9 maggio, quando lo stand D’Amico ospiterà il nutrizionista Domenicantonio Galatà che, proseguendo sulla scia del format DISPENSA AMICA, presenterà la Delizia di Grano, un’esplosione concentrata di gusto, energia e macronutrienti. Una ricetta con Grano Cotto D’Amico e crema di Fagioli Rossi red Kidney D’Amico.
Tutte le attività di ospitalità programmate nelle giornate del CIBUS di Parma sono rese possibili dalla rete di collaborazioni di comarketing attivate dal Gruppo D’Amico con Caffè Motta, Sanguedolce (mozzarelle e burrate), Moretti (forno pizza) e Grafica Metelliana (sponsor tecnico).

Il verde che ci unisce ovunque in Italia
In parallelo con l’appuntamento parmense di CIBUS, entra a pieno regime la nuova campagna di affissioni D’Amico nelle città di Parma, Milano e Napoli.
“Il Verde che ci unisce” è il claim della campagna e sottolinea ancora una volta che D’Amico è l’amico per ogni target: generazioni e lifestyle opposti, lingue e culture differenti, gusto tradizionale, bio o vegetariano.