L’indagine di Trovaprezzi.it: cresce il mercato dei superalcolici in Italia. Ecco l’identikit del consumatore tipo

0
1

Secondo la World Health Organization (WHO), tra il 2010 ed il 2020 il consumo medio di alcool in Europa è diminuito. Tuttavia, questo trend non vale per tutti i paesi europei perché, nonostante la diminuzione riguardi 25 paesi, è aumentato negli altri 11, tra cui anche l’Italia (+0,5 litri). L’attenzione per i superalcolici è confermata anche da Trovaprezzi.it, che nel 2023 ha visto il picco (+50% rispetto al 2022) di alert di prezzo impostati dagli utenti nella categoria rispetto al periodo 2018 – 2024 .
In occasione del World Cocktail Day del 13 maggio, Trovaprezzi.it ha indagato sul consumo di superalcolici in Italia per capire le tendenze del mercato online a livello nazionale, e ha analizzato i superalcolici più acquistati utilizzati come base per i cocktail più gettonati.

IDENTIKIT DELL’UTENTE TIPO NEL 2024

Il consumatore di superalcolici tipo in Italia è uomo (61% vs 39% della quota rosa) e ha tra i 25 e i 34 anni (26%). Oltre la metà delle ricerche online proviene dalle regioni del nord Italia (50,7%), di cui il 30,2% solo in Lombardia. Le regioni più attive, oltre alla Lombardia, sono: Lazio, Campania, Emilia-Romagna e Piemonte. Sorprende non trovare all’interno della top 5 il Veneto: probabilmente la regione è meno avvezza all’acquisto di superalcolici online e preferisce l’acquisto presso punti vendita fisici o il consumo diretto in bar e locali notturni.

I SUPERALCOLICI PIU’ AMATI NEL 2024

Secondo Trovaprezzi.it, il superalcolico più cercato è il Vecchio Amaro del Capo, l’amaro italiano alle erbe più amato e conosciuto, bevuto spesso in purezza ma utilizzato anche come base in molti cocktail, come ad esempio Capo Sour, Negroni del Capo e Capo Tonic.

Segue il Rum Zacapa, da bere in purezza oppure da utilizzare come base di alcuni tra i più famosi cocktail (ad esempio Daiquiri, Pina Colada, Mai Tai). Il prezzo medio online del Rum Zacapa nel primo quadrimestre del 2024 è calato del 38% rispetto al prezzo medio dello stesso periodo del 2023.

Altri grandi classici molto ricercati sono l’Amaro Montenegro (anch’esso utilizzabile come base per cocktail “alternativi” come Monte Mule, Monte Negoni e Monte Sour) e il Campari Bitter, che batte il suo acerrimo avversario Aperol (solo al cinquantesimo posto nelle preferenze dei primi mesi del 2024).

A chiudere la Top 5 troviamo la Sambuca Molinari, quasi sempre usata in purezza o in un caffè corretto. Non sono molti i cocktail a base di sambuca, ma questo liquore è perfetto se sostituito, ad esempio, a gin e vodka (alcune proposte sono Lucky Star, Sambuca Mule, Sambuca Lemon). Anche per questo prodotto è stato rilevato un calo del 42% del prezzo medio online rispetto all’anno precedente.

Proseguendo l’analisi dei superalcolici preferiti del 2024, troviamo all’undicesimo posto la prima vodka: la Belvedere, ideale per la creazione dei principali cocktail base vodka come ad esempio Cosmpolitan, Black Russian e Bloody Mary. Il gin più apprezzato online, invece, è il Tanqueray London Dry Gin (dodicesimo posto) ideale per un buon gin tonic. Il primo whisky è al quattordicesimo posto ed è il Chivas Regal, idoneo a preparare i principali cocktail a base bourbon come Old Fashioned e Whiskey Sour. Infine, nel 2024 calano i fan della tequila, alla base di cocktail come il Margarita e il Tequila Sunrise, che si trova in classifica solo al centotrentaquattresimo posto con il Jose Cuervo.

È fondamentale sottolineare l’importanza di un consumo moderato e consapevole di alcool, ma non possiamo ignorare l’interesse sempre crescente degli italiani verso le bevande alcoliche. Questo trend rispecchia la buona salute degli e-commerce nati durante gli ultimi anni dedicati a questo genere di consumi. Livelli di inflazione più bassi, risparmi più elevati e un’ampia gamma di prodotti stanno sostenendo il settore, con trend positivi soprattutto per quanto riguarda gli amari. È un buon segnale per l’economia italiana e per il settore dell’e-commerce, che continua a prosperare nonostante le sfide del momento. Siamo fiduciosi che il mercato continuerà a crescere e siamo pronti a soddisfare le esigenze dei consumatori italiani, offrendo loro una vasta selezione di prodotti di qualità ai migliori prezzi attraverso il nostro comparatore Trovaprezzi.it.” conclude Dario Rigamonti, Direttore Generale di 7Pixel S.r.l.

Fonte: Horecanews.it