L’Open Day di San Benedetto svela il percorso di sostenibilità Bottle to Bottle

0
1

Questa mattina ha avuto luogo con grande entusiasmo e partecipazione, l’inaugurazione dell’Open Day San Benedetto, evento che si terrà nei giorni 23 e 24 marzo in tutte le sedi del Gruppo San Benedetto Italia. L’occasione ha visto il taglio del nastro con la partecipazione di Enrico Zoppas, Presidente e Amministratore Delegato Acqua Minerale San BenedettoLuca Zaia, Presidente Regione Veneto; Luigi Brugnaro, Presidente Città Metropolitana di Venezia; Nais Marcon, Sindaca di Scorzè e Leopoldo Destro, Presidente Confindustria Veneto Est.

L’Open Day sarà aperto a tutti i familiari e amici dei dipendenti, offrendo loro l’opportunità di conoscere da vicino l’impegno dell’azienda per l’ambiente attraverso il percorso di sostenibilità “Bottle to Bottle”. I visitatori seguiranno il ciclo di vita delle bottiglie, partendo dal granulo di PET fino al riciclo della bottiglia, passando per le fasi di trasformazione della materia: bottiglia tecnologicamente avanzata, imbottigliamento del prodotto e distribuzione. Inoltre, verrà approfondito il Progetto Network, attraverso cui l’azienda mira a ridurre le emissioni di CO2 avvicinando la produzione ai luoghi di consumo.
Un percorso che vuole rappresentare non solo il presente ma anche la visione del futuro, un processo virtuoso in cui tutti sono chiamati a collaborare considerando che il valore della bottiglia in PET non finisce con il suo uso principale ma può continuare infinitamente.

Al termine del percorso, i visitatori avranno l’opportunità di visitare il Museo d’Impresa di San Benedetto presso la sede di Scorzè. Attraverso un affascinante viaggio nella storia dell’azienda, il museo racconta in diverse sezioni i valori e l’innovazione che hanno sempre contraddistinto il Gruppo.
Inoltre, i visitatori potranno immergersi nel mondo della mobilità sostenibile presso il Bike Village. In collaborazione con Fantic,San Benedetto vuole promuovere l’utilizzo delle biciclette e dei mezzi elettrici nel tragitto casa-lavoro, contribuendo così a ridurre l’impatto ambientale delle attività quotidiane.

Siamo entusiasti di aprire le porte delle sedi del Gruppo a familiari e amici dei nostri collaboratori per far conoscere loro il cuore pulsante delle nostre aziende”. – afferma Enrico Zoppas, Presidente e Amministratore Delegato Acqua Minerale San Benedetto – “Sarà un piccolo viaggio per raccontare la nostra storia ma anche la nostra visione della sostenibilità del futuro. Il progetto di sviluppo di fonti locali in varie regioni italiane, la riduzione delle emissioni e l’impegno al riciclo. Una sostenibilità fondata su una strategia di sviluppo che tenga in considerazione il contesto economico, sociale e ambientale in cui le persone, i nostri lavoratori, il territorio e il pubblico hanno interessi intrecciati e condivisi. Se vogliamo è una visione più ampia della economia circolare: utilizzare le risorse della natura come l’acqua e ridare alla natura sviluppo economico e benessere sostenibile in un percorso che ci coinvolge come lavoratori, cittadini e consumatori”.
Oggi fare impresa non è solo un impegno di produzione e di economia, ma è anche responsabilità sociale. La giornata di oggi significa anche tutto questo, un ponte fra l’azienda, le famiglie, la società”. – afferma Luca Zaia, Presidente Regione Veneto – “Alla famiglia Zoppas, a tutti i soci ed i lavoratori di questo grande gruppo va il mio ‘grazie’, sperando che iniziative come questa possano essere anche di spunto per ulteriori azioni dalle importanti ricadute”.

Una azienda che è motivo di orgoglio per il territorio, non solo per la storia della famiglia Zoppas ma anche per l’economia e il contributo alla sostenibilità intesa come equilibrio tra sviluppo economico e ambiente”. – dichiara Luigi Brugnaro, Presidente Città Metropolitana di Venezia – “Fare sostenibilità significa guardare al futuro e alle nuove generazioni”.

Il Percorso di Sostenibilità Bottle to Bottle vedrà la partecipazione di: COREPLA, Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Plastica; VERITAS s.p.a., la prima multiutility pubblica del Veneto e una delle maggiori d’Italia per dimensioni e fatturato; SESA s.p.a., che dal 1995 si occupa della raccolta, della trasformazione e della valorizzazione dei rifiuti nella zona della Bassa Padovana e alcune zone del trevigiano, del vicentino e del basso veronese; ALIPLAST s.p.a., società leader nella raccolta e riciclo di rifiuti e scarti in plastica e nella produzione di materiale plastico rigenerato; MINERACQUA, Federazione Italiana delle Industrie delle Acque Minerali Naturali e delle Acque di Sorgente e FANTIC MOTOR s.p.a., storica società con sede a Treviso che, oltre al reparto moto, dal 2014 con la divisione Fantic Bikes produce mountain bike e biciclette elettriche.

Gruppo Acqua Minerale San Benedetto S.p.A.
Nata nel 1956, Acqua Minerale San Benedetto S.p.A. è presente in cento Paesi nei cinque continenti ed è il primo player in Italia del beverage analcolico (fonte GlobalData 2023, dati 2022). Azienda “totale”, multispecialista e multicanale, San Benedetto opera con successo in tutti i segmenti del mercato di riferimento, dalle acque minerali (San Benedetto, San Benedetto Millennium Water, Acqua di Nepi, Guizza, Pura di Roccia, Fonte Corte Paradiso e Cutolo Rionero Fonte Atella) a quelle addizionate (Aquavitamin, San Benedetto SKINCARE, Aquaprotein), dalle bibite gassate (San Benedetto e Schweppes) al thè (San Benedetto e Guizza) e ai prodotti per bambini (San Benedetto Baby), dagli sport drink (Energade), alle acque toniche (Schweppes) alle bibite piatte a base di succo (San Benedetto Succoso) e gli aperitivi (San Benedetto ) fino agli energy drink (San Benedetto Super Boost e San Benedetto Fruit & Power)