Il prosciutto Crudo di Cuneo Dop ha deliziato il pubblico durante la sesta edizione de “La Prima dell’Alta Langa 2024”

0
1

Il Consorzio di Tutela e Promozione del Crudo di Cuneo lunedì 18 marzo è stato tra i protagonisti assoluti al Teatro Regio di Torino, sede della sesta edizione de “La Prima dell’Alta Langa 2024”, la grande degustazione dei vini Alta Langa attualmente presenti sul mercato e riservata a un pubblico di operatori professionali. Partner ufficiale dell’evento, il Consorzio ha messo a disposizione un proprio cortador che nell’arco di tutta la giornata ha affettato al coltello tre prosciutti Crudo di Cuneo Dop. La manifestazione ha registrato il tutto esaurito con la partecipazione di oltre 1.500 operatori del settore e giornalisti.
“La nostra partecipazione a questo grandissimo evento da tutto esaurito è motivata dal fatto che il Crudo di Cuneo è un’espressione del territorio come lo sono i vini e gli altri prodotti dell’Alta Langa – afferma Chiara Astesana, presidente del Consorzio di Tutela e Promozione del Crudo di Cuneo –. L’obiettivo strategico è di rafforzare ulteriormente la distribuzione del prosciutto Crudo di Cuneo DOP nell’area di Torino e del Piemonte, territorio dove il prosciutto è prodotto, ma dove non ha ancora la penetrazione che si vorrebbe. Ogni nostro singolo prosciutto – spiega ancora Chiara Astesana – è dotato di una specifica etichetta che ne ricostruisce la completa tracciabilità”.

La manifestazione si è svolta nella fantastica cornice del Teatro Regio di Torino, tra i più grandi d’Europa e una delle più celebri istituzioni lirico-sinfoniche del panorama nazionale. Il prosciutto Crudo di Cuneo è stato servito insieme a due fette di Robiola di Roccaverano DOP e alle specialità del panificio Abrile in accompagnamento alle degustazione di Alta Langa DOCG. L’accesso alla kermesse era riservato agli operatori del settore: enotecari, ristoratori, sommelier professionisti, distributori, barman e giornalisti specializzati, per un totale di oltre 1.500 persone presenti provenienti da tutta Italia e dall’estero (Brasile, Polonia, Usa, Giappone, Francia, Portogallo, Principato di Monaco, Venezuela). Oltre sessanta i produttori di Alta Langa con oltre 150 etichette in assaggio.

L’evento rientra nel progetto di azioni di comunicazione della denominazione Crudo di Cuneo DOP co-finanziato dalla Regione Piemonte, Fondi FEASR – PSR 2014-2020 – l’Europa investe per le zone rurali.