Giornata della Terra: Fondazione Barilla dona 100 mila copie di un libro su cibo e sostenibilità

0
3

Le nostre scelte quotidiane possono essere decisive per ristabilire una relazione sana tra le persone e il nostro pianeta. Per questo, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, Fondazione Barilla lancia una nuova sorprendente campagna di comunicazione per promuovere conoscenza e maggiore consapevolezza tra le persone. Al centro dell’iniziativa, la generosità di una Fondazione e la donazione gratuita di 100.000 copie del volume “100 Food Facts – Piccola guida per grandi cambiamenti”, ordinabile con pochi clic sul sito fondazionebarilla.com e recapitato a casa senza alcuna spesa, fino a esaurimento scorte.

Un oggetto utile e interessante, ricco di spunti, suggerimenti e ricette, da tenere sempre a portata di mano. Semplici e brevi informazioni a cui associare un piccolo gesto da mettere in pratica mentre si fa la spesa o si mangia, da soli o in compagnia, per pensare al nostro benessere, rispettare le risorse naturali e prevenire lo spreco alimentare. Dalla sua prima pubblicazione ad oggi, più di 70.000 copie sono già state richieste e distribuite in tutta Italia.

In Europa superano i 37 milioni gli individui che non possono permettersi un pasto di qualità ogni due giorni.  Un dato impossibile da ignorare, se pensiamo anche agli altissimi livelli di spreco”, afferma Riccardo Valentini, professore e Premio Nobel, membro del comitato scientifico di Fondazione Barilla. “Campagne come quella della Fondazione sono allora fondamentali per spiegare in modo chiaro come le scelte di ciascuno possano contribuire a generare un impatto positivo sul benessere individuale e globale. Ogni gesto può fare la differenza: che si tratti di riutilizzare gli scarti, controllare le scadenze, educare gli altri sulle questioni ambientali. Ognuno di noi può contribuire al cambiamento”.

Inoltre, “100 Food Facts – Piccola guida per grandi cambiamenti”, quest’anno è stato aggiornato e arricchito con nuovi e interessanti dati. Come, ad esempio:
●    circa 6 italiani su 10 coltivano frutta, verdura o erbe aromatiche nei propri giardini, terrazzi e orti urbani e, questi ultimi, recentemente, sono aumentati oltre il 18%, coinvolgendo anche i più giovani e i neofiti;
●    riporre il cibo in modo appropriato, disponendo gli alimenti a rischio scadenza secondo il cosiddetto metodo FIFO (first-in-first- out, primo dentro prima fuori), può aiutare a ridurre gli sprechi domestici. Secondo una recente indagine, circa il 39% delle famiglie italiane cerca di organizzare il frigorifero o la dispensa in modo efficace, distribuendo e consumando i prodotti in base alla scadenza;
●    l’Italia è il paese europeo con la più estesa rete organizzata di mercati contadini, con 15.000 agricoltori coinvolti in circa 1.200 farmers markets. Nel 2023, si è calcolato che circa 25 milioni di consumatori italiani li abbiano scelti per i loro acquisti.
Il nuovo spot di Fondazione Barilla, che sarà on air dal 14 aprile, è realizzato dall’agenzia di comunicazione integrata Next14 e fa parte di un articolato piano media che toccherà diversi canali tra TV, radio, web e digital.
Per ulteriori informazioni e per richiedere una copia gratuita di “100 Food Facts – Piccola guida per grandi cambiamenti”, basta visitare il sito www.fondazionebarilla.com.