Princes Industrie Alimentari premia i migliori fornitori agricoli della campagna 2023

0
5

In occasione dell’annuale momento di chiusura campagna, Princes Industrie Alimentari (PIA), società che gestisce il più grande stabilimento in Europa per la lavorazione e trasformazione del pomodoro, ha incontrato oggi presso la sede di Foggia i propri partner e fornitori agricoli per delineare le linee di impegno che guideranno la stagione del pomodoro 2024 e conferire i riconoscimenti annuali per i risultati ottenuti durante l’ultima campagna.

Risultati raggiunti anche grazie al lavoro svolto dalle cooperative e dai produttori del territorio che Princes Industrie Alimentari ha voluto valorizzare distribuendo, tra coloro che si sono contraddistinti maggiormente durante la season, € 3.763.658 milioni di euro, in aggiunta al prezzo base, quali premi per la qualità e la sostenibilità del pomodoro.

L’azienda ha condiviso con i propri partner il bilancio sulla season del 2023, ricca di complessità sul fronte del clima e del contesto economico che hanno portato al prolungamento delle attività nei campi e della produzione fino a ottobre, con una selezione più accurata del pomodoro. Criticità che hanno rappresentato al contempo sfide e stimoli per mantenere i propri impegni verso la sostenibilità della filiera a 360°. Princes Industrie Alimentari ha infatti rivolto attenzione e investimenti all’ambiente, alla sicurezza e al rispetto dei diritti dei lavoratori e, sul fronte produttivo, a lavorare 200.000 tonnellate di pomodoro 100% Made in Puglia, a conferma del percorso intrapreso sul territorio in oltre 10 anni di presenza in Capitanata.

“Le sfide che ci ha presentato la stagione 2023 ci hanno messo in guardia sulle criticità che il nostro comparto potrebbe sperimentare anche nel prossimo futuro, a causa del cambiamento climatico evidenziando l’urgenza di una maggiore collaborazione tra tutte le parti della filiera. L’importanza del fare rete con i propri partner e le realtà che con noi condividono valori e obiettivi sarà il volano che permetterà all’agrifood Made In Italy e Made in Puglia di rafforzare la propria competitività a livello internazionale” ha commentato Gianmarco Laviola, Amministratore Delegato di Princes Industrie Alimentari di fronte a più di 50 rappresentanti delle principali cooperative e produttori della Capitanata.

Per il 2024, l’impresa ha confermato il proprio impegno volto a consolidare la sostenibilità e l’etica della propria filiera, possibile anche grazie alla stretta collaborazione con il territorio e i partner. Questo impegno si tradurrà nella continuazione dei progetti dedicati alle attività agricole e alla transizione green dello stabilimento di Foggia. Princes, inoltre, implementerà e rinnoverà iniziative mirate a valorizzare le potenzialità del distretto del pomodoro della Capitanata, contribuendo così a promuovere l’intero comparto dell’agrifood pugliese in Italia e nel mondo.

All’incontro hanno preso parte anche Oxfam Italia, Coldiretti Puglia e CGIL Flai, Fai CISL e UILA UIL con cui Princes condivide da tempo una strategia orientata alla sostenibilità sociale, economica e ambientale della filiera 100% Made In Capitanata.

A conclusione del meeting, Princes ha conferito i riconoscimenti annuali alle cooperative e produttori della Capitanata con le migliori performance di sostenibilità e di qualità del prodotto che più di altre hanno condiviso il progetto di sostenibilità di PIA. Di seguito i premi assegnati:

Premio QUALITA’ del pomodoro per Cooperative:
Queste le tre cooperative che si sono distinte per il miglior pomodoro
1. Terranova coop. agricola soc. arl
2. Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri
3. Aspo Frutta Società Cooperativa

Premio QUALITA’ del pomodoro per aziende agricole (MIGLIORE RACCOLTA):
Queste le tre aziende agricole che si sono distinte per aver conferito il miglior pomodoro
Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri – Raffaele Fabio Greco
1. Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri – Domenico Gugliotti
2. Terranova coop. agricola soc. arl – Mauro Carlucci

Premio QUALITA’ per le aziende agricole (MIGLIOR POMODORO):
Queste le prime tre aziende agricole che si sono distinte per aver conferito il miglior pomodoro
1. Il Gallo coop. agricola arl
2. Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri
3. La Fara Giardino coop. agricola arl

Premio MAGGIORE QUANTITATIVO CONSEGNATO per le cooperative:
Queste le prime tre cooperative che si sono distinte per aver conferito il maggior quantitativo di pomodoro rispetto ai volumi contrattati:
1. Terranova coop. agricola soc. arl
2. Az. Agricola D’Angelo Lorenzo Benedetto -Eurocoop coop. agricola arl –
3. Società Cooperativa Agricola Don Matteo

• Premio AFFIDABILITA’ SUPPLY CHAIN per le COOPERATIVE:
Queste le prime tre cooperative per affidabilità rispetto al piano di consegne contrattuali:
1. Terranova coop. agricola soc. arl
2. La Palma cooperativa agricola
3. Cooperativa agricola Mariconda

• Premio SOSTENIBILITA’ per la cooperativa che si è distinta per aver adottato le tecniche agronomiche a più elevato valore di sostenibilità agricola:
1. Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri

• Premio SOSTENIBILITA’ per l’azienda agricola che ha applicato il maggior numero di pratiche sostenibili:
1. Az. Agricola D’Aloia Leonarda -Futuragri