Cibus 2024: Inalpi apre alla grande la manifestazione

0
9

Nel primo giorno di Cibus 2024, Inalpi apre la manifestazione con una giornata intensa e densa di momenti importanti, preludio per una grande edizione della manifestazione che si svolge presso Fiere Parma.

In apertura di giornata un momento di riflessione importante nella tavola rotonda dell’Osservatorio del Packaging del Largo Consumo di Nomisma. Salute, nutrizione e sostenibilità: l’evoluzione del settore food e il ruolo del packaging, moderato da Armando Garosci – direttore Largo Consumo – a cui hanno preso parte Cristina Giglio – Marketing Director South Europe Tetra Pak, Cinzia Linguerri – Responsabile Packaging CONAD e Ambrogio Invernizzi – Presidente Inalpi SpA.

Un confronto che ha evidenziato come, in un carrello sempre più “attento”, il consumatore oggi scelga prodotti sani e sostenibili. Un tema che per Inalpi è elemento di innovazione e crescita da tempo e che, soprattutto negli ultimi 12 mesi, ha condotto alla presentazione di referenze che proprio in questo ambito rappresentano una risposta importante alla richiesta del mercato. In questo senso Latterie Inalpi ha fatto il suo ingresso nel mercato degli alto-proteici con le FETTINE PROTEIN + Latterie Inalpi – Fettine Alto Proteiche con Postbiotici – addizionate con Zinco e Selenio, prodotte con selezionate materie prime quali latte di filiera corta e controllata e formaggio in moderni impianti ad alta tecnologia, e ancora con la linea Yogurt avvolgente senza lattosio Latterie Inalpi, con una texture identificativa, una nuova idea di yogurt con una consistenza estremamente caratterizzante. Dalla filiera corta e controllata del latte, nasce quindi una nuova idea di yogurt che è portatore di quei valori di sostenibilità che il sistema persegue da tempo, una proposta che anche attraverso il suo pack, con vasetto in carta completamente riciclabile, vuole dare un segnale.

Ed è quindi in questo contesto che si è inserita la riflessione del presidente Ambrogio Invernizzi che ha voluto sottolineare come “Inalpi segue da tempo una via volta alla valorizzazione del latte, una materia prima che può essere utilizzata in un ambito sempre più ampio che va ben oltre il solo comparto alimentare. Ed è questo che intendiamo fare nel prossimo futuro, proseguendo in un percorso di innovazione e sostenibilità, che ci vede ormai impegnati da alcuni anni, e che crediamo potrà concretizzarsi nella realizzazione di importanti progetti”.

E lo spazio espositivo Inalpi, dove colori e immagini raccontano la filiera corta e certificata del latte e un percorso di sempre maggiore attenzione ad una crescente sostenibilità, è stato anche luogo di incontro con il Ministro dell’Agricoltura – Francesco Lollobrigida – che ha avuto parole importanti nei confronti dell’organizzazione di Moretta – “Inalpi è una realtà sana e virtuosa che ha avuto la capacità di riconoscere la qualità come elemento distintivo del proprio percorso. Queste sono le aziende che rappresentano per l’Italia un vero fiore all’occhiello e che rendono sempre più prestigioso quel Made in Italy così riconosciuto nel mondo che rappresenta anche un elemento di crescita della nostra economia”.

Fonte: Horecanews.it