Nasce il format 4Sommelier

Un’appassionata sfida tra sommelier a confronto, immersi in un’esperienza enogastronomica di alto livello: questo è 4Sommelier, evento proposto da FISAR Milano.

0
13

FISAR Milano ha ideato l’evento 4Sommelier, ispirato al format televisivo 4 Ristoranti con protagonista lo Chef Alessandro Borghese che esplora l’Italia con il suo van per andare alla scoperta dei più interessanti ristoranti di un determinato territorio, mettendoli a confronto e decretando il miglior ristorante della zona.

L’esperienza.

Il format 4 Sommelier desidera catturare l’attenzione degli amanti della ristorazione, della gastronomia, del mondo del vino e del buon cibo, in un’entusiasmante sfida tra Sommelier che mettono in gioco le proprie competenze enoiche, gareggiando a colpi di gusto e originalità, per vincere la serata.

I commensali partecipanti hanno la possibilità di vivere una completa immersione in un’esperienza ricca di sapore, emozioni e sorprese grazie alla cucina e ai vini in abbinamento: un linguaggio universale che unisce le persone attraverso il gusto, la convivialità e la condivisione di esperienze culinarie e degustazioni.

Per i Sommelier questa iniziativa rappresenta un’interessante vetrina, nonché l’opportunità per coltivare la propria passione, mostrare il talento e mettersi alla prova – anche all’insegna dell’innovazione – in un intrigante viaggio enogastronomico.

L’evento.

4Sommelier si concentra sul vero e proprio ruolo del Sommelier a 360 gradi, impegnato nelle principali attività che caratterizzano la sua figura: il dialogo con lo Chef, la selezione dei vini, il racconto e l’argomentazione dell’abbinamento suggerito, il servizio dei vini e il confronto con i commensali.

L’evento presuppone una cena con abbinamento alla presenza di una Giuria giudicante, chiamata a votare la prestazione in generale del Sommelier.

Nell’ottica di promuovere l’associazione tra le diverse Delegazioni FISAR, l’evento coinvolge 4 Sommelier di 4 Delegazioni FISAR diverse.

La location.

L’iniziativa si svolge in una location – individuata dalla Delegazione FISAR ospitante – dove ha luogo uno show cooking realizzato da uno Chef che illustra le modalità di preparazione dei piatti, impiattandoli, presentandoli e commentando le performance dei Sommelier.

Come funziona.

Due mesi prima della data dell’evento, lo Chef è chiamato a fornire il dettaglio del menu (articolato in 3 o 4 portate, quali: antipasto, primo piatto, secondo piatto e dolce), per consentire ai Sommelier di effettuare le opportune selezioni. Ogni Sommelier ha a disposizione un budget massimo che gli consente di scegliere una bevanda alcolica (vino, sake, bevanda spiritosa, birra) da abbinare a ciascuna portata del menu, definendo autonomamente la strategia che ritiene più adeguata.

Pubblico, giuria e premiazione.

Il pubblico è prevalentemente composto dagli Associati della Delegazione ospitante, che rappresentano i commensali a cui viene servita la cena nel corso della serata, con l’abbinamento cibo-vini previsto dai Sommelier in gara.

La giuria è, invece, composta dai rappresentanti delle Delegazioni FISAR e dai commensali che hanno la possibilità di valutare le singole prestazioni dei Sommelier, secondo una griglia di valutazione che distingue i criteri di valutazione.

Il Sommelier decretato Vincitore viene premiato con una targa-trofeo personalizzata e con una bottiglia a scelta tra quelle definite per gli abbinamenti nel corso della serata.

La prima edizione.

Si tiene venerdì 24 maggio 2024 presso lo SMEG store di Via della Moscova a Milano la prima edizione filmata e registrata dalla troupe di Octupus Agency. E’ lo Chef Alessandro Teo del ristorante Monzù Bistrot, locale associato a FISAR Milano, a ideare il menù.

Le Delegazioni FISAR partecipanti sono Milano, la Delegazione ospitante, Milano Duomo, Torino e Firenze, ognuna con un proprio Sommelier in competizione.

I sommelier in competizione e i vini scelti saranno resi noti il 24 aprile, a un mese dall’evento.