Il gin veneto 52 Mule Road tra le Top 100 Eccellenze di Forbes

0
6

Partito appena due anni fa dal desiderio di una coppia di Valdagno di far conoscere il proprio territorio, ovvero le Prealpi vicentine, tramite un prodotto di qualità che usasse botaniche locali, oggi 52 Mule Road, il gin artigianale veneto vede il proprio percorso venir premiato grazie al prestigioso riconoscimento della celebre rivista americana Forbes, celebre per le sue classifiche, che lo ha inserito a far parte della Top 100 Eccellenze italiane di Forbes, nella sezione Drinks.

Il gin 52 Mule Road, lanciato nel Marzo 2022 a Pitti Taste, è contraddistinto da un importante legame con il territorio delle Prealpi Vicentine attraverso due principali aspetti: il tributo alla Strada delle 52 gallerie, la mulattiera della Prima Guerra Mondiale costruita dagli alpini per portare rifornimenti al fronte e l’impiego, come botanica caratterizzante, del Tanaceto Partenio, l’“erba madre” o localmente maresina, erba molto utilizzata nella tradizione popolare culinaria dell’alto vicentino e denominazione de.co. del comune di Valdagno.

È un grande onore per noi vedere 52 Mule Road riconosciuto tra le eccellenze italiane da una fonte così autorevole come Forbes“, ha dichiarato Mauro Feltrin, titolare dell’azienda. “Questo traguardo conferma il nostro impegno nel creare un prodotto di alta qualità e autenticità, abile di emergere nell’attuale contesto competitivo degli spirits e capace di celebrare il nostro territorio in modo innovativo, portandolo nel resto d’Italia e nel mondo, ma non solo” continua “fin dall’inizio il nostro obbiettivo è stato far conoscere la nostra terra e le sue eccellenze anche al di fuori dei confini regionali, e in questi due anni abbiamo fatto bere 52&Tonic o  Moscow52Mule a tutta Italia, dalla Toscana alla Sicilia, incuriosendo moltissimi sulla storia delle nostre montagne e sulle nostre tradizioni. Crediamo che progetti come questo possano essere vettori di sviluppo anche per il turismo, e proprio per questo siamo felici di collaborare con tante attività locali che usano i nostri prodotti anche in cucina, in gelateria o in pasticceria” conclude il titolare, lanciando già un appuntamento “Tra poco ci sarà la Festa della Maresina, ovviamente saremo presenti, e credo che sarà l’occasione per il lancio del nostro secondo prodotto, ma per il momento non vogliamo dirvi niente”.