Cellini e Biova Project: quando il caffè di scarto diventa birra artigianale

0
172

Nel segno dell’innovazione e della sostenibilità, nasce un progetto unico: la trasformazione del caffè, recuperato da capsule non conformi durante il processo di produzione, in una birra artigianale di alta qualità. Questa birra è il frutto della collaborazione tra Cellini e Biova Project, che hanno unito le forze per dare nuova vita a oltre 10.000 capsule ammaccate, trasformandole in 2.500 litri di una birra che riscrive le regole del gusto e dell’economia circolare.
Questa birra speciale trae ispirazione dalla Schwarzbier, una lager scura tedesca, e si caratterizza per il suo colore intenso e per le pronunciate note di caffè 100% arabica. Con una gradazione alcolica del 4,7%, offre un’esperienza gustativa unica, in cui la morbidezza e le sfumature tostate del caffè si fondono in un equilibrio perfetto con la freschezza della birra.

L’intero progetto è un esempio lampante di come sia possibile trasformare un potenziale scarto in una risorsa preziosa, coniugando eccellenza produttiva e responsabilità ambientale. Questa iniziativa non solo pone l’accento sulla riduzione degli sprechi ma apre nuove strade nel campo della produzione sostenibile, dimostrando che l’innovazione può andare di pari passo con il rispetto per l’ambiente.

Cellini, la “Contemporary Italian Roastery”, esplora il caffè fuori dall’ordinario. Il suo approccio garantisce risultati superiori e una qualità costante, frutto di una selezione rigorosa delle materie prime, di tecniche di tostatura lenta e di una macinatura su misura. “La qualità prima di tutto” rappresenta il mantra di Cellini, che si pone come punto di riferimento nel mondo del caffè di eccezione.

Biova Project nasce nel 2019, e si concentra sulla trasformazione del surplus alimentare in valore aggiunto, con un focus iniziale sulla creazione di birra artigianale dal pane invenduto. Questo approccio ha permesso di ridurre significativamente l’uso di materie prime e le emissioni di CO2, posizionandosi come pioniere nella sostenibilità nel settore alimentare. Accettando ora la sfida di rinnovarsi, Biova si dedica a dare nuova vita al caffè, ampliando il suo impegno verso pratiche produttive ecocompatibili e innovazione.

Arc’s firma l’identità visiva, creando un design in cui convivono il system grafico di Biova Project, e gli elementi distintivi non convenzionali, tipici della comunicazione Cellini. Il risultato dà vita ad un prodotto che esprime la circolarità alimentare in modo accattivante.

Giorgio Boggero, CEO di Cellini, esprime il suo entusiasmo per il progetto: “Sono molto contento di quello che abbiamo fatto insieme a Biova Project, è esattamente la filosofia di Cellini da tanti anni, ossia dar nuova vita a qualcosa che invece andrebbe perduto e smaltito.”
Alle sue parole si aggiunge il CMO Cellini, Gianluca Fausti: “Il processo produttivo delle capsule di caffè porta a uno scarto di produzione, l’alluminio infatti è un materiale tecnologico e delicato allo stesso tempo. La nostra mission è da sempre quella di pensare ed esplorare oltre l’ordinario e questa ricerca ci ha permesso di trasformare una criticità in un progetto unico. La collaborazione con Biova Project ha dato vita a una birra eccezionale, che celebra il nostro impegno nel dare nuova vita al caffè, sostenendo un’economia circolare virtuosa in modo creativo.”

Franco Dipietro, founder e CEO di Biova Project, sottolinea l’importanza di questa collaborazione: “Il progetto con Cellini è nato da una volontà comune: oltrepassare i confini classici dell’inizio e fine vita dei prodotti che facciamo. È emozionante capire come il concetto di “scarto”, se si collabora, può essere limitato o addirittura annullato, perché ciò che per qualcuno è scarto, per altri può essere una risorsa. Nasce così Biova Cellini, una birra al caffè che racconta una storia di recupero e riduzione di sprechi. Ma anche un prodotto di alta eccellenza, che unisce il mondo della birra artigianale a quello del caffè selezionato e tostato con cura.”

La birra prodotta da Cellini e Biova Project è disponibile in tutti i migliori bar Cellini.

Fonte: Horecanews.it