Cirio. On air il nuovo spot che celebra il pomodoro italiano

0
19

L’Italia patria del pomodoro, ingrediente essenziale per la Dieta Mediterranea, è al centro della nuova campagna di comunicazione di Cirio, dal 1856 lo specialista del pomodoro 100% italiano.
Il nuovo spot, intitolato “La Terra dei Pomodori“, è on air da domenica 19 maggio, e sarà trasmesso fino alla fine di giugno sulle principali emittenti televisive e radiofoniche nazionali.

E proprio in mezzo ai campi coltivati e in sella ad un trattore, la celebre band Elio e le Storie Tese reinterpreta in maniera ironica, empatica e coinvolgente il grande successo della canzone La Terra dei Cachi, proponendo una inedita quanto divertente cover, destinata a lasciare il segno, con quel suo jingle inconfondibile e l’accostamento al mondo del pomodoro, in particolare alle Passate Cirio. Il nuovo spot, realizzato nella versione da 30 e 15 secondi, ha fatto il suo debutto con un’anteprima assoluta su Canale 5 nella serata di mercoledì 15 maggio, in occasione della finale di Coppa Italia di calcio maschile.

Cuore pulsante e fulcro della campagna di comunicazione, lo spot segna un punto di non ritorno nel percorso evolutivo di Cirio, come spiega Federico Cappi, Direttore Marketing Retail di Conserve Italia, il Gruppo cooperativo che detiene il marchio storico emblema del Made in Italy in tutto il mondo.
Il nuovo spot – dichiara Federico Cappi – contribuisce a innestare Cirio nel tempo contemporaneo, con una maggior vicinanza alla quotidianità di milioni di famiglie, le quali riconoscono Cirio come marca patrimonio del Paese, indissolubilmente legata alla storia del pomodoro, alla tradizione agricola e culinaria italiana”.
“In questo modo Cirio – aggiunge Cappi – si conferma in linea con il linguaggio della contemporaneità, come una marca capace di rinnovarsi e di non prendersi troppo sul serio, con una nuova immagine attuale, trasparente, fresca, che parla anche alle famiglie più giovani mantenendo la solidità e la credibilità che hanno accompagnato diverse generazioni”. “La scelta di Elio e Le Storie Tese – sottolinea Cappi – ci consente di accostare Cirio a degli artisti, molto popolari e conosciuti, punti di riferimento della musica italiana, capaci di parlare a più generazioni, incluse quelle più nuove”.

Il nuovo spot Cirio mette in risalto il concetto di trasparenza di filiera, concetto che è alla base della nuova immagine premium delle Passate CIRIO: da inizio anno, infatti, le bottiglie delle gamme Verace, Rustica e Maremma Toscana si presentano a scaffale con l’etichetta che lascia vedere tutto il contenuto all’interno, assicurando al rosso del pomodoro l’assoluta prevalenza rispetto al packaging, così da valorizzare l’elevata qualità del prodotto.

“La trasparenza è la cifra distintiva delle Passate CIRIO, come ironicamente evidenziato nello spot da Elio, proiettato insieme ai componenti della sua band in un contesto agricolo di fantasia, nel bel mezzo di un campo di pomodori – aggiunge il Direttore Marketing Retail di Conserve Italia -. Trasparente e controllata è la nostra filiera agricola che fa riferimento a migliaia di agricoltori italiani, così come trasparenti e certificati sono i nostri processi di lavorazione, trasporto e commercializzazione dei nostri prodotti”.

Il nuovo spot, che si conclude con lo storico payoff “Dal 1856, come natura crea”, è realizzato dall’agenzia HUB09, che si è occupata anche del pack design delle Passate Cirio. La pianificazione media è curata da Life, agenzia di comunicazione integrata e indipendente, da tempo partner di Conserve Italia. La produzione è stata affidata a Movie Magic International.
La campagna di comunicazione televisiva verrà affiancata da una pianificazione sulle principali emittenti radiofoniche e da una campagna social e digitale.

CREDITS

Conserve Italia:
Direttore marketing retail: Federico Cappi
Marketing manager pomodoro: Chiara Spagna

Agenzia creativa: HUB09 Brand People
Dir Creativa: Marco Faccio e Diego Braghin
Client Manager: Angela Sannicandro
Art Direction: Franco Racioppo
Design Director: Owen Walsh
Direzione Clienti: Maurizio Cisi
Junior Account Executive: Beatrice Berta
External Relations Manager: Alice Dalmasso

Testimonial e musiche: Elio e le Storie Tese
 
Casa di Produzione: Movie Magic International
Regia: Marco Santi
DOP: E. Zarlenga
Producer: M.V. Ceresoli
Scenografia: Paolo Monzeglio
Costumi: Paolo Marcati

Centro Media: Life
Client director: Peter Andergassen 
Media manager: Francesca Bettini 
Media planner: Margherita Pinca 

Nel 1856 Francesco Cirio, all’epoca un ventenne originario di Nizza Monferrato e cresciuto a Fontanile, nell’Alto Monferrato, avvia a Torino la sua impresa introducendo per primo in Italia la tecnica dell’appertizzazione per la conservazione dei prodotti ortofrutticoli e ricevendo nel 1867 importanti riconoscimenti alla Grande Esposizione Universale di Parigi. Alla morte del fondatore, avvenuta il 9 gennaio 1900, l’industria “Cirio – Società Generale delle Conserve Alimentari” risulta tra le più grandi in Europa nel settore agroalimentare.
L’eredità di Francesco Cirio viene raccolta dalla famiglia Signorini che promuove lo sviluppo dell’azienda con nuovi stabilimenti conservieri in Campania. Dalla metà degli anni Venti, Cirio entra nel vissuto delle famiglie italiane con un sapiente utilizzo degli strumenti pubblicitari. Il claim “Come natura crea, Cirio conserva” accompagna questa crescita. Nel 1970 la Cirio viene ceduta alla SME (società del Gruppo IRI) che la controlla fino al 1993, anno della privatizzazione.
Nel 2004 il consorzio cooperativo bolognese Conserve Italia interviene con l’acquisizione del marchio, che aveva necessità di essere rilanciato, un intervento che di fatto evita la delocalizzazione della produzione. Si avvia contestualmente il processo di internazionalizzazione del marchio Cirio, che diviene sempre più ambasciatore del Made in Italy nel mondo.
Conserve Italia è un Gruppo cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena (BO). Leader in Italia nella trasformazione alimentare, associa oltre 14.000 produttori agricoli italiani riuniti in 39 cooperative e lavora circa 600.000 tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali in 12 stabilimenti produttivi (9 in Italia, 2 in Francia e 1 in Spagna). Il fatturato consolidato dell’esercizio 2022-23 è di 1,14 miliardi di euro. Conserve Italia dà lavoro in Italia e all’estero a circa 3.000 persone tra addetti fissi e stagionali e detiene marchi storici del made in Italy come Cirio, Valfrutta, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani.

Fonte: Horecanews.it