Latteria Soresina e Zanetti SpA acquisiscono Saviola SpA

0
4

Succede per la prima volta nel panorama nazionale che una Cooperativa di primo grado, Latteria Soresina, e una Società per Azioni imprenditoriale, Zanetti S.p.A., uniscano le loro forze per concludere un’importante acquisizione aziendale, con un modello di accordo innovativo.

Latteria Soresina, con i suoi 518 milioni di euro di fatturato consolidato, è la più grande cooperativa di primo grado nel mondo lattiero caseario Italiano, leader mondiale nella produzione del Grana Padano e riconosciuta per eccellenze come il Burro, il Provolone, il Latte confezionato, Gorgonzola e Parmigiano Reggiano.
Zanetti S.p.A. fondata nel 1900 e controllata dalla Famiglia, è il più grande venditore e primo esportatore di Grana Padano e Parmigiano Reggiano oltre che di altre eccellenze Italiane, con un fatturato oltre 680 milioni il 70% sui mercati esteri in 108 Paesi.

Per le dimensioni si tratta di un’operazione di primaria importanza nel mondo lattiero caseario ed in particolare modo nei mercati dei formaggi duri DOP come Grana Padano e Parmigiano Reggiano.
La società target dell’operazione, Saviola SpA, con i suoi oltre 140 milioni di fatturato, realizzato prevalentemente con la vendita di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, è da tempo un attore primario in questi mercati.

Il Presidente di  Latteria Soresina Tiziano Fusar Poli: “come per tutte le nostre acquisizioni si tratta per noi di una operazione strategica volta alla crescita industriale di Latteria Soresina. Affrontare i mercati sempre più concentrati e che necessitano di investimenti in innovazione, sostenibilità ed efficienza implica integrarci con nuove risorse coerenti con le nostre linee aziendali per attrezzarci e dare continuità ai nostri oltre 124 anni di storia. Gli asset che saranno apportati da Saviola saranno importantissimi al fine di perseguire la nostra missione e le nostre strategie”. 

Commenta il Direttore Generale di Latteria Soresina Michele Falzetta: “tecnicamente si tratta di un’intesa perfezionata il 17 aprile u.s., attraverso un modello nuovo sinergico tra il mondo industriale e quello cooperativo. Modello pragmatico che supera i pregiudizi ma che focalizza sul risultato, anche in virtù di un mercato lattiero caseario in continua concentrazione”.

Si tratta di un’operazione strategica volta, da una parte, a consolidare la presenza nei mercati nazionali ed internazionali di Latteria Soresina e Zanetti di prodotti ad alto valore aggiunto che garantiscono per definizione l’utilizzo di latte Italiano e, dall’altra, consente a Saviola di continuare la sua impresa sostenuta da due imprenditorialità di massimo rispetto in questo settore.

Per Attilio Zanetti Presidente e CEO di Zanetti SpA: “Si tratta di un’operazione unica scaturita da uno sforzo sinergico e da un’intesa che non ha precedenti. Nella complessità della trattativa, ogni difficoltà è stata superata grazie alla grande intesa che si è creata, e via via consolidata, tra i vertici e gli operativi delle Società coinvolte. Ora si passa alla seconda fase con la gestione congiunta da parte di un’azienda Familiare e una Cooperativa, una nuova sfida nel panorama lattiero caseario italiano, con l’obiettivo di rafforzare e consolidare la posizione leader dei nostri grandi formaggi nel mondo anche a beneficio del settore e con le conseguenti ricadute positive sull’intera filiera”.

Per Matteo Zanetti, Vicepresidente e Amministratore Delegato di Zanetti SpA,l’acquisizione di Saviola S.p.A. va nella direzione della ricerca di dimensioni sempre maggiori che consentano alla nostra azienda di realizzare processi industriali sempre più efficienti e innovativi a vantaggio sia del consumatore finale che di tutti gli attori della filiera. Nel settore del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano, dopo anni di relativa tranquillità sul tema aggregazioni e concentrazioni, si sono registrate importanti operazioni di M&A e di fusione che hanno accresciuto la dimensione dei protagonisti del mercato.  La nostra azienda, con la sua storia ultracentenaria, è cresciuta sempre in modo equilibrato e sostenibile; questa acquisizione va nella medesima direzione e ci consentirà di fornire la nostra clientela in modo sempre più mirato e capillare migliorando tutti i processi della nostra filiera: produzione, stagionatura, confezionamento e distribuzione. Ne usciamo ancor più rafforzati nel nostro ruolo di ambasciatori nel mondo dei grandi formaggi italiani”.

Da un punto di vista gestionale, Latteria Soresina e Zanetti collaboreranno nella conduzione di Saviola attraverso una definita organizzazione aziendale con l’obiettivo di sostenere, con le loro competenze specialistiche imprenditoriali nel settore, la gestione e lo sviluppo di Saviola in continuità con l’attuale management, confermando Emanuele Attanasio nel ruolo di Direttore Generale di Saviola S.p.A..

Latteria Soresina ha chiuso il fatturato consolidato del 2023 con quasi 518 milioni di Euro registrando un più 3% rispetto al consolidato all’anno precedente.
Il gruppo Zanetti nel 2023 ha registrato un fatturato consolidato di circa 690 milioni di Euro con un più 6,5% rispetto all’anno precedente.
Nella predetta operazione, gli acquirenti sono stati assistiti da KPMG (Litido Domenico, Pugliese Sabrina, Cantini Giulia e Puccio Baldassare), nonché dal Dott Renato Tassetti Partner dello Studio Pedroli-Venier & Associati, mentre i venditori sono stati assistiti dall’Avv. Florestano Funari, partner dello studio legale associato Panzarini e Soci e dall’Avv. Paolo Spataro.