Pinsami ottiene 10 milioni da Banca Finint per una nuova linea produttiva in Emilia Romagna

0
28

Sostenere i piani di investimento e sviluppo di un’azienda di eccellenza dell’alimentare Made in Italy: con questo obiettivo Banca Finint ha strutturato per Pinsami S.r.l., società leader europea nella produzione di pinse di alta qualità, un finanziamento per complessivi 10 milioni di euro.
L’operazione è stata sottoscritta da un pool di finanziatori formato da BCC Banca Iccrea, Tenax Capital ed Emil Banca.

Il finanziamento si inserisce nel percorso di crescita intrapreso da Pinsami, controllata dal fondo di investimento tedesco Deutsche Invest Capital Solutions (“DICS”). Il piano, orientato alla crescita dei volumi di vendita sia in Italia che all’estero e all’inserimento di nuovi prodotti si avvarrà ora dell’installazione di una nuova linea produttiva nello stabilimento di Reggio Emilia, puntando su innovazione, sostenibilità e progresso tecnologico per competere in un settore in costante evoluzione come quello alimentare.

Nel dettaglio, l’operazione strutturata da Banca Finint consentirà di sostenere il piano di investimenti dell’azienda reggiana attraverso l’installazione di una terza linea dedicata che consentirà, oltre all’incremento della capacità produttiva, la realizzazione di ulteriori varianti del prodotto in grado di soddisfare anche la domanda estera. La commercializzazione dei prodotti viene gestita attraverso la GDO ed e-commerce in Italia, in Europa, Middle East e Americas.

Mauro Dalle Vacche, CEO e sales manager di Pinsami, ha sottolineato: “L’operazione conclusa grazie alla collaborazione con Banca Finint ci consente di rendere più efficienti i processi e incrementare considerevolmente il numero di occupati, diventando un attore ancora più importante nel territorio nel quale operiamo. Siamo orgogliosi di poter offrire prospettive di lavoro ad un numero sempre crescente di giovani residenti nella nostra provincia

Rudi Facchini, direttore investimenti e responsabile per l’Italia di DICS, ha dichiarato: “Questo finanziamento ci permette di proseguire il percorso di crescita molto ambizioso che ci siamo preposti per Pinsami, che vuole continuare a rafforzare la sua posizione di premium category leader nella produzione di basi pinsa in Italia e all’estero. Grazie alla nuova linea produttiva, confidiamo di poter più che raddoppiare il fatturato nei prossimi due anni

Simone Brugnera, Head of Minibond e Direct Lending di Banca Finint ha dichiarato: “L’articolata operazione che ha visto protagonista un’interessante ed innovativa realtà nel settore Food&Beverage rafforza il posizionamento di Banca Finint tra i player di riferimento nella strutturazione di operazioni di finanziamento a sostegno del tessuto imprenditoriale italiano. La collaborazione sinergica tra le istituzioni finanziarie coinvolte è stata fondamentale per portare a termine con successo questa operazione, confermando la solidità e la capacità di Banca Finint nel facilitare progetti di crescita strategica per le aziende“.

Fondata nel 2015 a Reggio Emilia, Pinsami è specializzata esclusivamente nella produzione di basi pinsa premium per il Retail e l’Ho.Re.Ca. I prodotti di Pinsami sono ormai noti per l’alto livello di qualità, le tre diverse conservazioni (temperatura ambiente, frigorifero e congelata) e l’alta digeribilità. 200 mastri pinsaioli lavorano a mano oltre 100.000 pinse ogni giorno nei due stabilimenti di Reggio Emilia. Nel 2023 la Società ha raggiunto 24m€ di ricavi, con il settore export cresciuto del +125%. Dal 2021 Pinsami è controllata dal fondo di private equity tedesco Deutsche Invest Capital Solution.

Banca Finint ha svolto il ruolo di sole arranger dell’operazione con un team composto da Simone Brugnera (Head of Minibond e Direct Lending), Marco Santi (Senior Banker) e Marco Giaretta (Associate). Lo studio legale Simmons&Simmons ha svolto il ruolo di deal counsel mentre lo studio legale LMCR ha assistito Pinsami per gli aspetti legali legati al financing.

Fonte: Horecanews.it