Molino Grassi a Tuttopizza 2024

0
21

Dal 20 al 22 maggio 2024 Molino Grassi sarà tra i protagonisti di Tuttopizza, il grande salone internazionale di Napoli.

Appuntamento al Padiglione 5, box 511-512-517: ogni mattina, condotti e moderati da Nerina Di Nunzio, ci saranno speech e dimostrazioni con ospiti d’eccezione, tra cui Cristian Zaghini, Nicola Ascani e Diego Vitagliano, primo classificato 50 Top Pizza 2023 e Brand Ambassador del molino parmense.

Sarà l’occasione per mettere in luce i prodotti di punta del molino studiati appositamente per il settore, con una gamma completa che risponde alle esigenze concrete della moderna pizzeria.

Tra questi, spiccano le innovative Napoletana e Romana, oltre alla Senza Glutine, frutto del’esclusivo know-how Molino Grassi; ma anche Tipo 1 e Multicereali, con riferimento alla crescente domanda di impasti “rich-in”.

Non mancherà un approfondimento sul sempre più importante ruolo imprenditoriale nel campo della pizza all’interno dei talk con Diego Vitagliano: obiettivo, riflettere sulle sfide e le opportunità che caratterizzano questo lavoro, tra tradizione ed evoluzione.

Per tutti i visitatori, ci saranno degustazioni delle pizze e dei prodotti appena sfornati, accompagnati da birra di prima qualità.

Inolte ogni pomeriggio, a partire dalle 14:30, gli esperti e tecnici Molino Grassi saranno a disposizione per rispondere a domande e fornire consulenze personalizzate a clienti e a tutti gli interessati.

Di recente Molino Grassi è stato anche tra i protagonisti di Cibus, evento che ha visto al centro le farine del marchio nelle sapienti declinazioni di grandi Maestri. Partenza in grande stile con chef Cristiano Tomei: tre preparazioni con protagonista una sola farina, ossia Miracolo®, grande successo – e quasi unicum nel panorama molitorio – firmato Molino Grassi. “Cosa rende speciale questo prodotto? Ha un sapore. Cosa che, per una farina, oggi, non è banale“, racconta lo Chef, titolare e firma de L’Imbuto a Lucca. A Cibus ha così proposto una focaccia di Recco ripiena di feta di capra e crescione; una torta brisée di seppie e primizie primaverili, chiamata “Torta 18” poiché contenente 18 ingredienti; un interessante fazzoletto di sfoglia, molto sottile, dal ripieno a base di spinacino.
Denominatore comune, Miracolo®, che ha saputo caratterizzare, in totale versatilità, tutte e tre le creazioni: una farina composta da varietà antiche di grano locale, recuperate da Molino Grassi in collaborazione con agricoltori del parmense e non solo. Ideale per qualsiasi prodotto da forno, dona sapore e profumi unici e si rivela particolarmente trasversale, essendo adatta a panificazione, pizza, dolci.
E a proposito di pizza non è mancata quella preparata da Diego Vitagliano, primo classificato 50 Top Pizza 2023 e brand ambassador Molino Grassi. A Cibus, Diego ha proposto un grande classico – la verace pizza fritta – ma anche una versione di sua creazione, dal suggestivo nome “Magma Flegreo“. Su base croccante, ingredienti partenopei e incisivi per una pizza in menu davvero originale: passata di piennolo del Vesuvio arrostito, nduja, pesto di basilico leggero, ricotta salata stagionata. Tra le farine protagoniste, Napoletana e Romana, i due più recenti lanci di Molino Grassi a tema pizza: la prima è una farina tipo 0 con germe di grano, studiata per le esigenze della migliore tradizione partenopea. Due versioni per altrettanti impasti dedicati: una per corte/medie lievitazioni e impasti diretti, e una per medie/lunghe lievitazioni e impasti indiretti. La seconda è una miscela per pinsa, pizza alla pala, in teglia o padellino, anche qui in due versioni diverse: una con meno fibre per impasti dalla colorazione chiara – ma senza rinunciare ad un bilanciato apporto nutritivo – e una dai toni più ambrati che esalta il valore, il gusto e i sapori di una volta, per un risultato più rustico.
Durante la quattro giorni di fiera è stata fondamentale la presenza dei tecnici Molino Grassi, Cristian Zaghini e Nicola Ascani: con la loro maestria hanno realizzato diverse preparazioni che hanno catturato l’attenzione, e soprattutto il palato, del pubblico.
Il gran finale non poteva che essere dolce e di alta pasticceria. Sandro Ferretti, Maestro AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) ha preparato una creativa rivisitazione del classico maritozzo, reso speciale da un morbido cuore di panna montata con cocco e ripieno di mango e passion fruit. Per l’impasto, il Maestro ha scelto la farina Lievitati de La Pasticceria Bio Molino Grassi: da grano 100% italiano e biologico, è una farina a tutti gli effetti tecnica che garantisce elasticità, estensibilità e omogeneità in cottura, con grande capacità di trattenere liquidi e grassi assicurando così un prodotto soffice nel tempo.
A Parma sono stati numerosi i visitatori, provenienti sia dall’Italia che dall’estero, che hanno avuto l’opportunità di esplorare da vicino i prodotti, i progetti e l’intera filiera Molino Grassi. Un mondo fatto anche di valori e qualità, elementi esaltati dalle creazioni dei rinomati Maestri che hanno sapientemente interpretato il lavoro svolto dall’Azienda.

Fonte: Horecanews.it